• Recensioni

    “Confessioni di un clochard” di Jorge Vivanco

    I mendicanti della città di Quito sono scomparsi. E’ successo tutto in una notte, all’improvviso. La loro scomparsa ha liberato le strade della capitale ecuadoregna dai loro corpi malconci, dalle loro luride vesti e dalle loro implorazioni di carità.

    Vi presentiamo adesso su Radio Blog News una nuova pubblicazione di Edizioni FogliodiVia, si tratta di “Confessioni di un clochard”, il primo libro dello scrittore ecuadoregno Jorge Vivanco tradotto in Italia da Erika Casali.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Musica: www.incomptech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover di confessioni di un clochard
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Astrobiografie

    Astrobiografia di Umberto Eco

    “Si nasce sempre sotto il segno sbagliato e stare al mondo in modo dignitoso vuole dire correggere giorno per giorno il proprio oroscopo”

    Con questa citazione ricordiamo UMBERTO ECO: critico, saggista, scrittore e semiologo di fama internazionale.

    Egli nacque il 5 gennaio del 1932 ad Alessandria, con un Sole nel rigoroso segno del Capricorno, un Ascendente nel maestoso segno del Leone e una Luna nel segno del Sagittario.

    Ancora grazie a Loredana Galiano per la stesura di questa nuova, interessante biografia in chiave astrologica

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese – Musica: www.bensound.com – Per contattarci: info@radioblognews.it

    umberto eco
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Voce dello scrittore

    “I fuochi di Sant’Elmo” di Claudia Caredda

    Emozionata ed emozionante la voce della cagliaritana Claudia Caredda, al suo esordio nella narrativa, che ci racconta “I fuochi di Sant’Elmo“, uscito per le edizioni ” Scatole Parlanti“.

    E’ un romanzo di formazione che indaga la complessità delle relazioni umane attraverso la storia di Emanuele che, dopo una tragedia familiare, nei primi anni Settanta, lascia Perugia e parte alla scoperta del mondo. Anche lui a suo modo vivrà metaforicamente i suoi “fuochi di Sant’Elmo”, bagliori bianco-bluastri dovuti alla ionizzazione dell’aria, che si manifestano in mare aperto e colpiscono gli alberi delle navi durante i temporali. Nel corso dei secoli i marinai hanno pensato che quei fulmini fossero di buon auspicio, perché li identificavano come la presenza del loro santo protettore, Sant’Elmo (o Sant’Erasmo). Simbolicamente, anche per Emanuele, diventano la capacità dell’uomo di avere fiducia e di costruirsi una speranza anche nel momento di maggiore difficoltà e dolore.

    Buon ascolto!

    Musica: www.incompetech.com – Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover "I fuochi di Sant'Elmo"
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Reading

    “Le leggende del castello nero” di Iginio Ugo Tarchetti dalla raccolta”Racconti italiani gotici e fantastici” a cura di Dario Pontuale -Black Dog Edizioni.

    “Non so se le memorie che io sto per scrivere possano avere interesse per altri, che per me. Le scrivo ad ogni modo per me. Esse si riferiscono pressochè tutte a un avvenimento pieno di mistero e di terrore, nel quale non sarà possibile a molti rintracciare il filo di un fatto, o desumere un conseguenza, o trovare una ragione qualunque. Io solo il potrò, io, attore e vittima a un tempo”.

    Buon sabato sera amici di Radio Blog News!

    Concludiamo questa settimana di audio dedicati come sempre al mondo dei libri e della letteratura, proponendovi l’ascolto INTEGRALE del racconto “Le leggende del castello nero” di Iginio Ugo Tarchetti ( San Salvatore Monferrato,1839 – Milano, 1869), contenuto nel secondo volume della raccolta “Racconti italiani gotici e fantastici”, curata da Dario Pontuale, illustrata da Alex Raso e pubblicato dalla casa editrice capitanata da Marcello Figoni, Black Dog Edizioni.

    Un racconto inquietante e coinvolgente!

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Musica: www.incompetech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover racconti italiani gotici e fantastici
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Reading

    “La scoperta della Maremma” di Antonio Valentino Simoncelli

    Siete mai stati in Maremma? Se ancora l’esperienza di questa ruvida e meravigliosa terra sospesa, tra cielo, mare e colline mancasse al vostro appello, vi presentiamo un libro che potrebbe fare al caso vostro e vi aiuterà ad entrare nell’atmosfera giusta per visitarla.

    Lo scrittore è Antonio Valentino Simoncelli definito a buon diritto un vero e proprio “ricercatore di memoria e di passione” che, sia per lavoro che per interesse personale, ha dedicato ben nove pubblicazioni alle campagne toscane del Novecento ( questa è appunto la nona uscita per Innocenti Editore). La prefazione del libro che vi leggiamo oggi è scritta da Rossano Marzocchi.

    E dunque lasciatevi travolgere da questo piccolo viaggio parlato nella terra maremmana!

    Buon ascolto!

    Voce:Chiara Pugliese Musica: www.incompetech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover LA scoperta della MAremma
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Astrobiografie

    Astrobiografia di Walt Disney

    “Se puoi sognarlo, puoi farlo” è una delle famose citazioni di un grande artista di fumetti e di un grande realizzatore dei sogni: WALT DISNEY. Nato a Chicago il 5 dicembre del 1901, con un Sole nell’avventuroso segno del Sagittario, un’Ascendente nel segno minuzioso della Vergine e una Luna nell’elegante segno della Bilancia.

    Oggi voliamo sulle ali della fantasia e scopriamo le congiunzioni astrali di un personaggio che con immaginazione, genio e creatività ha fatto sognare generazioni di giovani e meno giovani.

    L’abile penna che ha scritto tutto questo è come al solito quella della nostra Loredana Galiano!

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese – Musica: www.bensound.com -Per contattarci: info@radioblognews.it

    walt disney
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Reading

    “L’ultima luce” di Corinna Rossi

    “L’ultima luce si spense. La fiammella che illuminava l’arco della finestra in cima alla torre si agitò e scomparve”.

    Ben trovati nel nuovo anno amici e ascoltatori di Radio Blog News. Inauguriamo con piacere le nostre letture ad alta voce presentandovi una bravissima audiolettrice del web, Valentina Lale Ferraro – La Musifavolista che vi invitiamo ad andare a conoscere ed ascoltare meglio sul suo canale Spreaker o sul suo sito www.lamusifavolista.com.

    Valentina legge per noi l’incipit di “L’ultima luce” di Corinna Rossi – Edizioni Espera.

    Siamo in Egitto, Deserto Occidentale, inizio del IV secolo AD. Su ordine dell’imperatore, viene ultimata la costruzione di una catena di insediamenti fortificati intorno alla Grande Oasi, lungo il limite meridionale dell’impero romano. Nel più grande, una laboriosa comunità e un manipolo di soldati scelti hanno il compito di garantire il controllo delle vie carovaniere e di sorvegliare il fronte sud, oltre cui finisce il mondo conosciuto. Per cento anni gli abitanti dell’insediamento seguono fedelmente gli ordini originali dell’imperatore, fino a quando un evento inatteso sgretola le loro certezze e li costringe, lentamente, a trasferirsi altrove. Quando l’ultimo manipolo di soldati capisce che è ora di abbandonare l’insediamento, accende un’ultima luce sulla torre del castello, e si prepara a partire. Quando l’ultima luce viene spenta si chiude un ciclo – e se ne apre un altro.

    Buon ascolto allora e un ringraziamento speciale alla brava e coinvolgente Musifavolista!

    Musica: www.incompetech.com – Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover l'ultima luce
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Consigli di lettura

    I consigli di lettura di Serena Pisaneschi

    Con una particolare attenzione agli scrittori emergenti , la nostra Serena Pisaneschi ci offre oggi 3 interessanti ed originali consigli di lettura, con i quali chiudiamo il ciclo natalizio di Radio Blog News.

    I libri suggeriti sono:


    “Tu non ci credere mai” di Alessandro Marchi, edito da Libromania

    “Benzina” di Nicola Pera, edizioni MdS

    “Alla fine dell’asfalto” di Erna Corsi edito da Il Ponte

    Buon ascolto!

    A cura di Chiara Pugliese – Musica -www.incompetech.com – Per contattarci:info@radioblognews.it – Illustrazione: “magazine at the seaside” ,illustration for a poem in Once a Week

    magazine at the seaside
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Reading

    “Uomini” di Maria Teresa Cipri

    “Uomini: eroi mitologici, protagonisti di romanzi e fumetti, personaggi indimenticabili le cui gesta si sono incrociate nel mio cammino. Avventurieri, geni fanfaroni o inarrivabili menti, artisti immortali, statisti, poeti, filosofi, pittori, medici, librai, avvocati, architetti. Li ho amati, detestati, ammirati, idealizzati, sottovalutati, desiderati, dimenticati, cercati e perduti, sedotti e abbandonati, lasciati andare, trattenuti. Vissuti. Ho appreso da loro quanto in amore si sbagli e quanto in amore s’impari. E ne ho evocato alcuni, ora, tra queste pagine, angeli caduti in volo, schegge di un grande specchio rotto, tessere di un mosaico che non sarà mai completo perché questo è il nostro percorso terreno e la nostra forza: credere e andare incontro all’infinito”.

    Oggi, in collaborazione con Graus Edizioni, vi facciamo ascoltare un estratto del libro “Uomini” di Maria Teresa Cipri dedicato alla figura del Conte di Montecristo.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Musica: www.incompetech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover uomini
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email
  • Reading

    “Incontri all’angolo di un mattino” di Lia Migale

    “Sì, ho ritrovato la lettera. Anzi devo dire che l’ho semplicemente trovata, non la stavo cercando. Non ricordavo di averla, forse non ricordavo nemmeno di averla mai ricevuta. L’ho trovata in mezzo a vecchi quaderni nella casa che era stata dei miei genitori. Era una breve lettera scritta su di un foglio di carta velina, vergata a mano dalla mia amica Gioia. Era stata scritta nel 1968, era marzo. Poche parole dettate dall’urgenza, quella di dire in fretta perché da oggi in poi il tempo correrà più velocemente e bisogna dire quello che accade e l’amore che ci lega. Bisogna sempre dire del legame che ci permette di correre”.

    Estratto dal libro di Lia Migale “Incontri all’angolo di un mattino” edito da La Lepre Edizioni. Il romanzo ritrae la generazione degli anni Settanta prima e dopo quel decennio e dietro i nomi dei vari personaggi si celano veri protagonisti di quell’epoca.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese – Musica: www.incompetech.com – Per contattarci: info@radioblognews.it

    cover incontri all'angolo di un mattino
    Please follow and like us:
    Facebook
    Twitter
    Follow by Email