• Voce dello scrittore

    Valeria Cassini, Charlie non esiste, Augh! Edizioni

    Charlene, detta Charlie, è una ragazzina di tredici anni che vive in un orfanotrofio sperduto fra le montagne del Canada, nei primi anni Ottanta. Di carattere ribelle e sfacciato, sembra essersi abituata al vuoto che risiede dentro di sé, dovuto al fatto di non aver conosciuto i suoi veri genitori. Con la compagnia di August, l’unico amico, si vede costretta a sopportare soprusi e a lavorare contro la propria volontà. La struttura che la ospita, infatti, si guadagna da vivere obbligando i minori a svolgere mansioni domestiche presso povere famiglie del paese. Charlie però è diversa. È la sua naturale bellezza a renderla speciale. Per questo motivo, viene subito ingaggiata da un’agenzia pubblicitaria per recitare il ruolo di Sarah, anche se la sua strafottenza rende molto difficile il rapporto con gli altri attori. Attraverso una lunga serie di peripezie, la ragazzina si ritrova a interfacciarsi con un mondo spietato, nella speranza di poter ricongiungersi con le proprie radici. Un percorso che costringerà Charlie a misurarsi precocemente con tematiche come la crescita interiore, il rapporto con Dio e la sessualità.

    Ospitiamo oggi su Radio Blog News Valeria Cassini che ci racconta il suo romanzo “Charlie non esiste” edito da Augh!.

    Buon ascolto!

    Musica:www.incompetech.com Per contattarci:info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Reading

    I misteri del tempio dimenticato di Gianfranco Bracci

    Monte Senario, XXI secolo Le antiche pergamene rimaste segrete «Jannone!» «Dica, ispettore.» «Ma tu non conoscevi un tuo commilitone, che aveva studiato “lettere antiche” all’università ed era appassionato di pergamene miniate?» «Certo. Se ricordo bene si tratta del vice ispettore Scoscini.» «Sì… proprio Donero Scoscini, della montagna pistoiese.» «Adesso si trova all’Abetone, ho appena controllato, ispettore.» «Bene! Chiamamelo subito, rintraccialo in tutti i modi, priorità assoluta.»

    Aura Seianti è una giovane archeologa di antica genia etrusca. Troppo spesso fa sogni durante i quali vede e vive situazioni che si svolgono in un’epoca remota: quella degli Etruschi. Una trama che intreccia passato e presente, ricerche storiche e indagini poliziesche, fino a una scoperta inaspettata.

    Vi proponiamo la lettura di un estratto di “I misteri del tempio dimenticato” di Gianfranco Bracci – Appennino Slow Edizioni.

    Buon ascolto! Voce: Chiara Pugliese Musica: www.incompetech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura quattordicesima novella “La capanna”

    Lettura della quattordicesima ed ultima novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “La capanna”.

    Alberto Dallati, benché ormai non fosse più un ragazzo, non aveva voglia di lavorare. Si alzava tardi e si sedeva al sole, appoggiato al muro; fumando sigarette e tirando sassate al gatto quando attraversava l’aia. La casa era stata fatta su per una salita, in modo che la fila delle cinque persiane era sempre meno alta da terra; e, all’uscio, dalla parte della strada, una pietra murata in piano faceva da scalino. A quindici anni egli seguitava a dimagrire e ad assottigliarsi; con gli occhi chiari e le ciglia piccole e lucide; la bocca e le dita di bambina; e i capelli come il pelame di un topo nero. Una malattia di petto l’aveva lasciato parecchio gracile; e seduto al sole, divertendosi anche a battere la punta d’un bastone sempre su lo stesso posto, egli pensava cose cattive; e gli ci veniva da sorridere, credendo che qualcuno se ne accorgesse.

    Buon ascolto! Voce: Chiara Pugliese Fonte. www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura tredicesima novella “Roberto e Natalia”

    Lettura della tredicesima novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “Roberto e Natalia”.

    Roberto spalancò la finestra; e una ventata umida gli batté su la faccia, gli entrò sotto le palpebre. Il solito pensiero, rapido più della ventata, gli chiese: – Sei ben certo di amare Natalia? Ed egli si mise a scriverle. Scriveva in fretta, perché si immaginava ch’ella leggesse la lettera di mano in mano che gli venivano le parole; e non voleva farla smettere. Alla fine della seconda pagina egli non scrisse più; e stette ad ascoltare, dentro di sé, quel che gli diceva l’amica. Stava come se ascoltasse da vero, pigiando l’unghia del pollice sopra la carta; attento e immobile in tutto il resto della persona. Poi, disse a voce alta: – Se volete, noi ci vedremo stasera; e ci parleremo. Ella gli rispose: – Perché? – Voglio portarvi un mazzo di rose.

    Buon ascolto! Voce: Chiara Pugliese Fonte. www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiorecensioni,  La Rubrica di Ylenia

    Ylenia Ceccarelli racconta “Petali e altri racconti scomodi” di Guadalupe Nettel

    Ylenia ama i libri, visceralmente. Ne legge tanti ed è bravissima a comunicare e trasmettere l’energia e la passione che queste letture accendono dentro di lei.

    Noi di Radio Blog News vogliamo farvela conoscere e lo facciamo attraverso un viaggio, che lei stessa ci propone, nella scrittura di Guadalupe Nettel con il suo libro “Petali e altri racconti scomodi”, edito da “La Nuova Frontiera”.

    Nelle audiorecensioni di Ylenia noterete anche una particolare attenzione non solo alle storie narrate ma anche a quelle che stanno dietro alla creazione materiale di quel libro prestando attenzione alla piccole e preziose realtà editoriali che tanto arricchiscono il panorama culturale italiano.

    Bene dunque vi lasciamo a questa PUNTATA ZERO della rubrica di Ylenia che pian piano, nei prossimi appuntamenti, ci svelerà qualcosa di lei e soprattutto del suo magico mondo della carta stampata.

    Buon ascolto!

    Per contattarci:info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura della dodicesima novella “La vendetta”

    Lettura della dodicesima novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “La vendetta”.

    Questa necessità di ucciderlo io l’ho percepita da prima come un’idea affatto indipendente da me, una specie di nucleo distaccato e che io potevo isolare anche di più; sebbene fosse capace di procurarmi un malessere diffusamente intimo. Era come una specie di formazione; a cui io non prendevo parte. Una volta mi son sentito invece invaso da una vera vertigine, che era più forte della mia volontà: sono stato sul punto di commettere il delitto, quasi provando il principio di uno svenimento, che mi avrebbe dato giusto il tempo di agire.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Fonte. www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura undicesima novella “La stessa donna”.

    Lettura della undicesima novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “La stessa donna”.

    Quando i due amici si rividero dopo tre anni, ebbero quasi vergogna di se stessi: benché si fossero scritti sempre, era come una riconciliazione timida, che li molestava. E Raffaello, per tentare l’amicizia di Felice, gli chiese: – Che hai fatto in tutto questo tempo? Felice, con un’ostilità involontaria, rispose: – Lo sai. E allora ebbero voglia di rimescolare insieme tutti i loro sentimenti. Il tempo della lontananza si scorciava sempre di più, rapidamente. Ma non si dicevano nulla. Stavano bene insieme, e basta.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Fonte: www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Reading

    Calma e quieta è la notte – La leggenda dei bagni di Szigetvar di Vittorio De Martino

    Ai Frari nessuno l’aveva vista, intorno neppure, neppure a San Polo. Ruggero chiese nelle taverne, nelle botteghe, ai gondolieri: niente. Era passata di lì, poi era scomparsa. Persa di nuovo, in una città che era un labirinto, forse addirittura partita credendo che lui l’avesse dimenticata. La disperazione divenne rabbia. Che gioco era quello, di illudere gli uomini perché poi soffrano più crudelmente?.

    Leggiamo oggi su Radio Blog News un estratto di “Calma e quieta è la notte” di Vittorio De Martino – La Lepre Edizioni.

    Il libro è vincitore della XII Edizione del prestigioso Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Musica:www.incompetech.com Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura della decima novella “Elìa e Vannina”.

    Lettura della decima novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “Elìa e Vannina”.

    Elìa amava la moglie più di quando se n’era innamorato; e desiderava di amarla sempre di più. Era alto e magro, con il volto a fetta, schiacciato dalle parti, con gli orecchi rossi che parevano tutti attaccati; sempre imberbe, benché avesse trent’anni. La moglie, Vannina, era invece piacente e delicata; ma di una delicatezza sensuale. Quando escivano fuori insieme, egli la guardava continuamente; mentre ella non guardava nulla, e camminava un poco avanti a lui, come distratta.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Fonte: www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us:
  • Audiolibri

    AUDIOLIBRO: “L’amore” di Federigo Tozzi- Novelle. Lettura della nona novella “Un pezzo di lettera”

    Lettura della nona novella della raccolta “L’amore” di Federigo Tozzi dal titolo “Un pezzo di lettera”.

    …Qualche volta, non posso fare a meno delle cose ripugnanti. Mi sento arrossire e ne provo una sensazione di rimorso; ma resisto per essere disgustato quanto è possibile, fino in fondo; finché nella mia anima non pare quasi un sogno.

    Buon ascolto!

    Voce: Chiara Pugliese Fonte: www.liberliber.it Per contattarci: info@radioblognews.it

    Please follow and like us: